Tag: dissesto idrogeologico

Emilia Romagna, Politica nazionale, Sostenibilità e Green Economy, Suolo e Paesaggio

Una Regione a consumo netto di suolo zero

La Regione Emilia Romagna, se vuole cogliere la sollecitazione del premier Renzi e avviare una nuova stagione urbanistica che sappia coniugare tutela del territorio e rigenerazione urbana, deve fare propri gli obiettivi comunitari già applicati dai paesi europei più avanzati. Con il settimo programma di azione ambientale l’Unione Europea ha infatti stabilito l’obiettivo del consumo …

Politica nazionale, Sostenibilità e Green Economy, Suolo e Paesaggio

Renzi e la rottamazione che manca

Ha ragione Renzi a prendersela (anche) con le Regioni e a dire che ci sono vent’anni di politica del territorio da rottamare. E ha fatto bene a istituire una unità di missione contro il dissesto idrogeologico mettendo a disposizione del programma #italiasicura 2 miliardi di euro. Ma se Renzi vuole essere coerente fino in fondo …

Emilia Romagna, Politica nazionale, Suolo e Paesaggio

Un territorio in dissesto – La Regione deve riorganizzare la difesa del suolo

Le cronache di questi giorni sul dissesto idrogeologico generalizzato che ha colpito il paese e la regione Emilia Romagna richiedono una pronta risposta sul piano politico da parte del governo e della stessa Regione. Questa risposta deve avvenire sia dal lato delle risorse che della riorganizzazione delle competenze e delle strutture di intervento. La nuova amministrazione regionale …

Emilia Romagna

Il clima è cambiato e dobbiamo adottare misure urgenti. Dall’Europa possono arrivare fondi e sostegno

Quanto accaduto nelle Marche e nuovamente in Emilia, nel modenese, non sono più eventi eccezionali. La frequenza con cui si ripetono questi fenomeni è tale che dobbiamo ormai considerarli la nuova normalità del cambiamento climatico. Le statistiche ci dicono che è aumentata l’intensità degli eventi meteorici (piogge monsoniche concentrate in pochissimo tempo) e la loro frequenza …

Energia e trasporti, Politica nazionale

Un paese a due velocità

Da anni assistiamo alla battaglia contro la realizzazione della TAV in Val di Susa, un’opera giudicata urgente e imprescindibile su una tratta dove esiste già una linea ferroviaria a doppio binario sottoutilizzata. Poi basta una frana a Andora, Liguria, per bloccare il traffico ferroviario tra Genova e Ventimiglia, tra Italia e Francia, e farci scoprire …