• 5. Integrazione e immigrazione

    Le migrazioni sono un fenomeno epocale che non può più dirsi un’emergenza ed essere affrontato a tutti i livelli, da quello europeo a quello nazionale e comunale. Il Comune deve: coadiuvare la Prefettura nei controlli dei soggetti che gestiscono l’accoglienza; sostenere e privilegiare i percorsi del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR); seguire un modello distribuito nella città per evitare ghettizzazioni; promuovere l’integrazione culturale e l’inserimento lavorativo delle persone a cui viene riconosciuto il permesso di soggiorno; attivare convenzioni affinché i richiedenti asilo e profughi possano svolgere lavori di pubblica utilità finché sono all’interno del programma di accoglienza.

    Nel Comune di Parma vivono regolarmente quasi 30.000 stranieri che rappresentano il 15% della popolazione. La forza di Parma sarà nella sua capacità di accogliere e integrare queste persone, di trasmettere e rigenerare la propria cultura aprendola al mondo.