Categoria: Politica nazionale

Politica nazionale

Elezioni 4 marzo – Istruzioni per l’uso

Domenica 4 marzo dalle ore 7 alle 23 si vota per eleggere le camere del Parlamento. A pochi giorni dal voto il funzionamento della nuova legge elettorale, il cosiddetto Rosatellum, risulta a molti ancora poco chiaro, complice una indubbia complessità e un’impostazione radicalmente diversa rispetto al precedente sistema proporzionale. Per dare un voto consapevole e …

Politica nazionale

Candidature al Parlamento – Dal Partito Democratico al Partito di Renzi

Dopo lungo travaglio, esclusioni più o meno eccellenti, rinunce, passi falsi che non hanno risparmiato alcun schieramento sono finalmente ufficiali le liste dei candidati al Parlamento. Renzi ha dichiarato che la scelta dei candidati alle elezioni è stata “un’esperienza devastante”. In casa PD c’era però a portata di mano uno strumento democratico di selezione delle …

Politica nazionale

Elezioni Sicilia – Una doppia sconfitta da non ripetere

Ad uscire sconfitto dall’elezione regionali della Sicilia non è solo il PD, ma il centrosinistra tutto. Il risultato di Fava e di MdP è infatti ancora più deludente, rispetto a quello del PD e del suo candidato Micari, che in qualche modo era annunciato. Sappiamo che divisi si perde. Ma non solo. Anche sommando i …

Europa, Parma, Politica nazionale

Fincantieri e Fiere di Parma – Gli opposti cammini di Macron e del suo emulo locale

La vicenda di Fincantieri, e prima ancora quella della Libia e dei migranti, mostra quanto valgano davvero le professioni di europeismo e, nel caso specifico, di liberalismo economico del presidente francese Emmanuel Macron. Fintanto che le compagnie private francesi, con il supporto del proprio Stato, vengono in Italia a fare shopping di grandi imprese (da ultimo TIM) …

Parma, Politica nazionale

Dal possibile sorpasso al distacco – Un ballottaggio giocato male in condizioni difficili

E’ dura dovere commentare il risultato del voto delle amministrative 2017. Dopo il primo turno ero convinto che le elezioni si sarebbero giocate per una manciata di voti. Purtroppo non è stato così, il distacco tra Scarpa e Pizzarotti è stato netto, più di 10.000 voti. Su questo esito hanno influito sia fattori politici nazionali …

Politica nazionale

Domenica 30 aprile – Il mio voto alle primarie nazionali del PD

Domenica 30 aprile dalle 8.00 alle 20.00 ci saranno le primarie del PD per eleggere il segretario nazionale e candidato premier. Modalità di voto e ubicazione dei seggi a Parma e provincia li trovate a questo link. Tutti possono andare a votare: non c’è bisogno di essere iscritti, basta un documento di identità. Il PD …

Parma, Politica nazionale

Il primo passo – La vittoria di Paolo Scarpa alle primarie

Le primarie di domenica 5 marzo sono state davvero una festa di democrazia e partecipazione. Nei 16 seggi distribuiti per la città sono andati a votare 6.293 cittadini di Parma. Tanti se pensiamo al periodo che sta vivendo il PD a livello nazionale e alla generale disaffezione dalla politica. Da queste primarie è uscito vincitore …

Parma, Politica nazionale

Uniti per non fare tornare il passato e aprire una nuova stagione per Parma

E’ un periodo in cui il partito democratico, sia a livello nazionale che locale, fa soprattutto notizia per le sue polemiche e divisioni interne. Nel percorso delle primarie per il candidato sindaco del centro-sinistra ho fatto una scelta diversa: ho preferito unire. Unire la parte maggioritaria e più innovativa del PD della città, quella che …

Parma, Politica nazionale

Mafia a Parma – Serve un’azione di contrasto più convinta e incisiva

L’arresto a Parma del boss di mafia Massimiliano Salvo ci ricorda due cose che tendiamo costantemente a rimuovere: che a Parma c’è un carcere di massima sicurezza dove sono detenuti i principali esponenti della criminalità organizzata; che, anche per questo, la criminalità di stampo mafioso ha una ramificata presenza nella nostra città e territorio. Non …

Politica nazionale

Referendum costituzionale – Le ragioni del mio SI’

Prima di leggerla, nutrivo alcune perplessità sulla riforma costituzionale e l’avrei votata soprattutto per senso di appartenenza alla mia parte politica, che l’ha promossa e votata in Parlamento. Dopo averla letta e avere seguito il dibattito di queste ultime settimane, devo dire che il mio SI’ sarà anche un SI’ convinto. Che ci fosse la …