• Riportiamo la municipale in città – Una proposta per la sicurezza e la riqualificazione urbana

    by  • 26/07/2016 • Parma, Uncategorized

    deposito tepIl 30 agosto scade un bando del governo per interventi di sicurezza e riqualificazione urbana delle periferie che mette a disposizione delle città capoluogo di provincia fino a 18 milioni di euro. Come gruppo PD proponiamo di presentare un progetto per riportare la polizia municipale in città realizzando una nuova sede nell’area degli ex depositi TEP di Viale della Villetta, area abbandonata da tempo di proprietà di SMTP, la società per la mobilità e il trasporto pubblico partecipata dal Comune e dalla Provincia di Parma in quote uguali del 50%.

    La scelta delle precedenti amministrazioni di trasferire e di concentrare tutti gli uffici della polizia municipale in Via del Taglio, per costituire la cosiddetta “cittadella della sicurezza”, è stata infatti una scelta sbagliata sotto molti punti di vista. Rispetto a una crescente domanda di sicurezza e di maggiore presidio del territorio, la sede di Via del Taglio appare del tutto inadeguata nella sua collocazione ai margini della città, sia per l’operatività della stessa polizia municipale, costretta a muoversi per qualsiasi servizio in auto, che per la raggiungibilità con i mezzi pubblici da parte dei cittadini, in particolare per gli utenti anziani.

    deposito tepLa struttura presenta a sua volta problemi di spazi e di adeguatezza dei locali. L’armeria e i locali di fermo temporaneo non sono a norma e sono soggetti a continue infiltrazioni. C’è una carenza di spazi e di locali di servizio che impedisce il pieno sviluppo delle altre importanti funzioni presenti, come la centrale operativa del 118 e, in un prossimo futuro, il numero unico delle emergenze previsto dalle direttive europee. All’esterno, non vi sono poi ripari o strutture coperte per le auto e i mezzi di servizio che vengono lasciati tutto l’anno all’aperto, con un notevole degrado degli stessi e con disagi per gli agenti connessi con il caldo e il gelo.

    municipale parmaRiportare la sede in Viale della Villetta, in nuovi locali idonei facilmente accessibili al pubblico, riavvicinerebbe la polizia municipale ai cittadini, una questione non solo simbolica ma di sostanza, tenuto conto che la principale funzione degli agenti non è quella di sanzionare o dare le multe, ma di ascoltare e di essere al servizio, come primo interlocutore dell’amministrazione comunale. Gli stessi agenti potrebbero raggiungere molte zone di presidio e di pattugliamento (pensiamo Viale Vittoria e l’Oltretorrente che sono a due passi) a piedi o in bicicletta, un servizio che andrebbe ristabilito proprio per avere maggiore contatto, vicinanza e possibilità di ascolto con i residenti. In Via del Taglio si libererebbero invece spazi per sviluppare al meglio le attività di protezione civile e di pronta emergenza in un’ottica di hub di area vasta per tutta l’emilia occidentale, come già avviene con il 118. 

    Lo spostamento della sedtep nicolae della polizia municipale sarebbe inoltre occasione per riqualificare un’area abbandonata di proprietà pubblica per la quale ad oggi non esiste alcun progetto concreto di recupero. Dopo lo scoppio della bolla immobiliare e con tutta l’espansione urbana che c’è stata negli ultimi anni, non è certo facile trovare un operatore privato interessato a trasformare l’intera area in una situazione di mercato stagnante con ancora migliaia di appartamenti invenduti. Ecco quindi che l’unica soluzione praticabile nel breve periodo appare quella di un intervento pubblico-privato di rigenerazione urbana, dove abbinare funzioni direzionali pubbliche con altre mirate da lasciare al mercato. Proprio il genere di progetti a cui il bando del governo dà la priorità.

    Commenti

    commenti